Portapranzo #5. Vegetariano

♢Spatzly di spinaci e patate      ♢Mozzarella e pomodori      ♢Torta di carote

Portapranzo #5. Vegetariano♢Spatzly di spinaci e patate            ~bollire~

Ingredienti

1 patata media (circa 100 g), sbucciata e tagliata a a cubetti

120 g spinaci (il peso prima della cottura)

120 g farina 00

1 uovo

circa 3 cucchiai di acqua

un pizzico di sale e di pepe

  1. Sbollentare gli spinaci, scolare e appena si raffreddano strizzare per togliere l’acqua in eccesso. Tagliuzzare.
  2. Lessare la patata, scolare e ridurre in purè.
  3. In una ciotola mettere insieme gli ingredienti tranne l’acqua.
  4. Amalgamare e aggiungere l’acqua fino a ottenere un impasto denso: sollevando il cucchiaio di legno lentamente deve colare giù. Aggiungere della farina se è troppo liquido o al contrario aggiungere dell’acqua.
  5. Mettere sul fuoco una pentola con acqua. Quando l’acqua bolle appoggiare l’utensile da spatzly sulla pentola, versare l’impasto nel contenitore e far cadere gli spatzly nell’acqua.
  6. Cuocere per 3-4 minuti, scolare e raffreddare sotto l’acqua fredda.

Per condire:

A piacimento aggiungere dell’olio extra vergine d’oliva a freddo oppure ripassare in padella in un soffritto d’aglio. Aggiungere delle olive taggiasche o dei capperi.

Mozzarella e pomodori

1 mozzarella da 100 grammi

1 pomodoro

sale rosso delle Hawaii

Tagliare e condire al momento di comporre il portapranzo.

♢Torta di carote              (post del 19 agosto 2017)

300 g carote, lavate e pelate

150 g farina di mandorle

150g   farina di cocco

150 g zucchero di canna

5 uova

  • stampo da 1 litro di capacità
  • forno ventilato a 160°C per i primi 10 minuti, poi alzare a 180°C e cuocere per altri 30 minuti
  1. Tritare le carote nel mixer e versare in una ciotola.
  2. In un’altra ciotola mischiare gli ingredienti secchi (la farina di mandorle, la farina di cocco, lo zucchero) e aggiungere in tre o quattro tempi alle carote. Mischiare bene.
  3. Aggiungere un uovo alla volta. Mischiare bene.
  4. Versare nello stampo. Non è un impasto liquido o denso e ha bisogno di essere pressato con la spatola per non lasciare vuoti d’aria.
  5. A metà cottura coprire la torta con un foglio di alluminio per evitare che si bruci in superficie. Provare con uno stecchino la cottura: se esce dalla torta pulito la torta è pronta. Passare un coltello (o meglio una spatola per non segnare lo stampo) intorno alla torta per staccare i lati dallo stampo.
  6. Sformare e lasciar raffreddare sulla gratella.

N.B. Alcune volte le carote rilasciano più succo che altre e potrebbero bastare 4 uova. Valutare la consistenza dell’impasto: non deve essere asciutto ma umido pur senza avere liquido.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...